gototopgototop
  1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Uomo

addominoplastica

Rimodellamento figura corporea


 

Gli uomini sono sempre più vanitosi: avere un aspetto più curato e giovanile non è più un’esigenza esclusivamente femminile, perché oggi la vanità riguarda un numero sempre maggiore anche di uomini, che curano con attenzione il loro aspetto fisico ricorrendo, spesso, anche alla chirurgia estetica.
Lo confermano anche i dati: di circa 2 milioni di interventi l’anno, il 35% viene effettuati su pazienti uomini.
I canoni estetici maschili esigono spalle larghe, pettorali tonici ed addome piatto, e ad impensierire il sesso forte, anche la caduta dei capelli e il cedimento dei tessuti: chi non possiede tali requisiti, spesso tende a sentirsi poco adeguato ed imbarazzato nel confronto con gli altri. E così, mentre alcuni uomini trascorrono ore ed ore a sudare in palestra,  sono sempre più quelli che decidono di velocizzare e facilitare lo sforzo, facendo ricorso al bisturi del chirurgo estetico.
I pazienti maschili richiedono soprattutto il rimodellamento della figura corporea, con interventi come la liposuzione o addominoplastica. La liposuzione rimuove gli accumuli adiposi localizzati nelle varie aree del corpo come addome, cosce, natiche, ginocchia ma anche mento, collo e guance, rimodellando il profilo corporeo, mentre l’addominoplastica rimodella l’addome eliminando gli eccessi di pelle e grasso che rendono il ventre flaccido e molle.
Per quanto riguarda il volto, gli interventi di chirurgia estetica più gettonati dal sesso maschile sono la blefaroplastica, che elimina le borse agli occhi e le pieghe della palpebra ringiovanendo lo sguardo, il lifting, che elimina rughe e borse dal viso rimodellando i muscoli sottostanti, e la rinoplastica, che corregge i difetti estetici del naso.